★ Jackforum 2.0 - La tua grande community ★

[Racconti Erotici Reali] Il Nipote del padrone di casa

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar

    Member

    Group
    Gold Member
    Posts
    404
    Stima
    +7

    Status
    Offline

    thumb-1732160

    Sono Monica, ho 22 anni, mi sono trasferita momentaneamente in una citta' per motivi di lavoro, ho il ragazzo della mia eta' che mi viene a trovare i fine settimana ogni due o tre settimane.
    Non riesco a trovare un alloggio adeguato , allora l' amico del mio datore di lavoro, uno single 45-50 anni propietario di una villa bellissima con piscina,
    si offre di darmi una stanza ,ci posso stare quanto voglio tanto lui non c' e' quasi mai per motivi di lavoro.
    Un pomerigio ritorno dal lavoro , nella villa non ci dovrebbe essere nessuno , ma da una finestra vedo che c' e' qualcuno nella piscina.
    Inizialmente mi spavento e scostando una tenda , senza farmi vedere , cerco di vedere chi e'.
    Con mio stupore vedo che in piscina c'e' un ragazzo stupendo sui 25 anni ,alto, capelli biondi , un ficico perfetto da nuotatore ed e' completamente nudo.
    Ha un culetto stupendo e anche davanti sembra ben messo.
    Cercando di non farmi vedere lo ammiro ancora, ha un bel cazzo " allegro" , cioe' che anche se non e' in erezione , si intuisce che e' bello grosso ed molto "vivo". Guardarlo mi eccita e sento la mia fighetta bagnarsi , mi tocco gli slip e sono bagnati fradici, anche i miei capezzoli si sono induriti,non posso fare a meno di pensare che mi farei scopare volentieri da uno cosi' .
    Ma chi sara' mai ? Come e' entrato nella villa ?
    Mentre penso cosi' , lui mi becca che guardo , si copre velocemente con un asciugamani e chiama.
    -" Ehi ! ehi ! Tu , chi sei ? Ehi ! "
    Allora io sento una vampata di calore che mi sale e vedendo che si avvicina a me , divento tutta rossa e gli dico .
    - " Io sono un ospite qua . E tu chi sei ? Come sei entrato ? "
    Lui mi risponde.
    - " Sono entrato con le chiavi , che mi ha dato mio zio un mese fa "
    E ' il nipote del padrone di casa , Ettore , si chiama Luca , ha 26 anni , ed e' un figo pazzesco , ha pure gli occhi chiari , vedendolo da vicino.
    Ci presentiamo , gli dico come mai mi trovo in quella villa e lui scusandosi che era nudo , mi dice che per la prossima settimana saremmo stati assieme e che suo zio gli ha dato le chiavi per trascorrere una settimana da lui con la sua ragazza , visto che la villa sarebbe stata libera , ma lui ha litigato con la ragazza e quindi e' da solo.
    Io tra me e me , penso che non ha propio nulla da scusarsi se era nudo , anzi e me male che ha litigato con la sua ragazza.
    Non ho mai tradito il mio ragazzo , ma forse e' arrivato il momento di farlo e di godermi la vita e' cosi' un rompi palle il mio tipo che mi ha stufato.
    Pero ' non ho il coraggio di fare il primo passo , ma se un fico come Luca ci rova non mi tiro certo indietro.
    E' sabato sera ormai e Luca mi invita ad andare in discoteca con lui , io faccio finta di pensarci un attimo e poi accetto.
    Telefono al rompi balle del mio tipo , che gia' spero di farlo cornuto quella sera e gli dico che non stavo tanto bene e ' avrei spento il telefonino.
    Luca ed io andiamo in discoteca e ci divertiamo perecchio , lui e' anche simpatico e divertente , oltre che figo. In discoteca lo guardano tutte e a me mi attizza ancora di piu ' perche ' deve essere mio per quella sera.
    Torniamo dalla discoteca e arrivati a casa mi dice di sedermi sul divano ancor a bere un drink , dopo tutti quelli che abbiamo gia' bevuti , io mi sento un po ' frastornata , ma accetto.
    Luca si siede vicino a me , cominciamo a bere , ma a breve allunga una mano sulla mia coscia e cominciamo a baciarci.
    Ci slingettiamo per un po ' mentre lui mi palpa le tette e poi infila una mano immezzo alle mie coscie e scostandomi le mutandine mi mette il suo dito medio nella figa gia' bagnata fradicia dei miei umori.
    Non perde tempo e mi fa un ditalino come un forsennato e mi fa sollevare le gambe sul divano e si inginocchia davanti la mia figa leccandomela divinamente , continuando a lavorarmi con il dito.
    Mi apre le grandi labbra e sembra volerci infilare tutta la lingua nella mia fichetta rasata appositamente per lui quella sera.
    Mi lecca e mi masturba cosi ' intensamente che mi fa' venire una prima volta solo cosi' , facendomi godere e gemere come una cagna in calore senza che neanche mi sono tolta le mutandine.
    Poi e ' il suo turno , si spoglia velocemente e mi viene davanti la faccia con il suo cazzo bellissimo in tiro , dicendomi.
    - " Era questo che guardavi dalla finestra oggi , porcellina ! Ora e ' tutto tuo , succhiamelo per bene. "
    Io glielo prendo , prima in mano , menandoglielo leggermente e poi afferrandolo per quelle sue belle chiappette sode me lo faccio ficcare in bocca e lo succhio come mai avevo fatto prima a nessuno.
    Il suo uccello e' notevole e' piu ' grosso di quello del mio tipo , la sua cappella possente mi riempie la bocc a e Luca mi infila il suo turgido cazzone , tenendomi per la nuca , fino alla gola , facendomi quasi soffocare.
    Un pompino cosi ' non lo avevo mai fatto e pure leccato le palle succhiandogli un testicolo per volta.
    Poi finalmente viene il momento che Luca tira fuori il cazzo dalla mia bocca e me lo sbatte nella figa tenendomi le coscie sollevate e facendomi tenere con le mie dita lle grandi labbra aperte.
    E' stupendo mi scopa a meraviglia in varie posizioni facendomi godere svariate volte finche mentre mi monta alla pecorina tira fuori il suo cazzo e mi sborra sul culo schizzandomi pure la schiena con il suo liglido caldo e cremoso , poi mi mette in bocca il suo uccello ormai spompato e se lo fa ripulire per bene.
    Mi sento un po' troia , ma non avevo mai goduto tanto.

    ( continuazione...)
    Luca ed io dopo la gran scopata di sabato sera , abbiamo dormito insieme.
    Domenica mattina mi sveglio accanto a lui , e' li tutto nudo con me nel letto e non posso resistere dal cominciare a baciarlo e leccare il suo torace , i suoi capezzoli.
    Luca si sveglia e dice che sono una porcella e si gira facendo mettere me sopra nella posizione da 69.
    Mi da delle pacche sulle chiappe e allargandomele per bene inizia a slinguettarmi la figa , lecca divinamente la mia passerina si bagna tutta . mi da delle leccate lunghe a tutta la figa ,fino ad arrivare al buco proibito del mio culetto.
    Lecca il mio buchetto , cercando di infilarci la lingua dentro e poi inizia ad infilarci un dito , che ha prima lubrificato con gli umori della mia figa calda e bagnata fradicia.
    Io nel frattempo , ho preso il suo bel cazzone in mano e lo sento indurirsi
    diventare turgido tra le mie mani , la sua cappella la sento ingrossare e riempire sempre di piu' la mia bocca.
    Gli lecco pure le sue palle possenti e sostenute e gli succhio con delicatezza un testicolo per volta.
    Lui mentre mi lecca la passerina a meraviglia e con le dita me la penetra facendomi godere e alterna a farmi una sorta di ditalino al culo , mentre mi ordina di fare lo stesso con lui e di leccargli il suo buchetto proibito.
    Ha un culetto adorabile senza peluria e non ho nessun ribrezzo a leccargli il buco del suo culetto.
    Ad un certo punto , mi fa mettere a pecorina , con la testa sul cuscino e il culo rialzato e mentre io aspetto di riceverlo in figa , Luca invece punta la cappella del suo cazzo dritta sul buchetto stretto del mio culetto.
    Io mi ribello leggermente , ma Luca non da retta ai miei lamenti , e mi dice
    - " rilassati , apri il tuo buchetto stretto perche' non ci rinuncio a sverginarti il culetto stamattina "
    E affonda con forza il suo uccello nel mio culo , sento la sua possente cappella , farsi strada nel mio culetto ed entrare sempre piu' nelle mie viscere.
    Mi affonda tutto il suo cazzo nel mio culo , finche' le sue palle premono tra il suo pube ed le mie chiappe.
    A me sembra mi abbia aperto il culo in due , sento un forte dolore unito a un gran piacere.
    Inizia a pompare nel mio culetto alternando a qualche colpo nella figa , poi mi fa girare a faccia in su e con le gambe tirate indietro e mi penetra nuovamente nel culo , in questa posizione io vedo il culo di Luca e il suo uccello che mi entra nel mio buchetto dolorante.
    Da alcuni colpi e poi me lo mette in bocca per farselo succhiare e poi ancora nel culo e ancora in bocca e cosi' via finche' sta per venire e mi dice che mi deve sborrare in bocca , aspetta l ' ultimo attimo per tirarlo fuori dal mio culo dolorante e scarica una serie di schizzi della sua cremina calda , direttamente nella mia bocca avida spalancata , riempiendomela.
    Poi mi afferra per il mento e lascia cadere un po ' di saliva nella mia bocca e mi dice da brava troietta di ingoiare tutta la sua sremuta di cazzo e di ripulirglielo per benino e spremendosi la cappella fa cadere le ultime goccie di sperma nella mia bocca.
    Cosi' per la prima volta Luca mi ha fatto il culo.
    - " il tuo tipo non ti ha mai fatto il culo , non hai mai goduto cosi' .
    E vero porcella ?
     
    .
0 replies since 12/3/2012, 23:51
 
.
Top